Studio Psicologia Psicoterapia

Dr. Giacinto Marco Rondelli

Studio Psicologia Psicoterapia. Dr. Giacinto Marco Rondelli. Ansia da prestazione

Il caldo e gli attacchi di panico

 

Buone e cattive notizie.

Parto subito dalla cattiva notizia anche perché è soltanto una:

1) Come ogni anno arriva l’estate, quindi il caldo, umidità, afa e altissime temperature. Non è possibile evitare questa stagione a meno che si ha la possibilità di emigrare altrove per circa tre mesi.

Senza perdere tempo, ecco le buone notizie:

1) Nell’ultima edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (che sarebbe, assieme all’ICD, il testo ufficiale al quale fare riferimento nel momento in cui si parla di disturbi mentali), non c’è traccia di correlazione diretta fra le alte temperature atmosferiche e l’insorgenza di attacchi di panico. Ovviamente, con questa notizia non voglio affermare che è tutta una invenzione della mente di chi vive il caldo con particolare ansia e sofferenza.

2) Il corpo e la mente umana hanno straordinarie capacità di adattamento. Il nostro organismo è costruito, assemblato, creato in una maniera tale da autoregolarsi nel momento in cui avvengono dei minimi o grandi cambiamenti sia all’interno che all’esterno del proprio corpo. Esso non ha bisogno del nostro controllo mentale cosciente per portare avanti la propria attività. Connessa a questa buona notizia c’è la terza.

3) Il caldo e le alte temperature attivano lo stato fisiologico in automatico per regolarsi con l’ambiente. Quindi sudare, avere accelerazioni cardiache, arrossire, avere sensi di asfissia ed altri piccoli cambiamenti fisiologici sono assolutamente normali. È l’attivazione del controllo che genera l’allarme in questi cambiamenti.

4) Tutti siamo sulla stessa barca. Se noti che le persone continuano a fare quello che hanno sempre fatto anche con una temperatura di 40 gradi, vuol dire che non c’è da preoccuparsi circa un’imminente apocalisse atmosferica.

5) Altra buona notizia è l’utilizzo dell’aria condizionata. Anche in questo caso, non esistono riscontri scientifici che evidenziano un pericolo connesso all’utilizzo e l’insorgenza di attacchi di panico. Le stesse regole di un uso idoneo e non eccessivo vale per tutti.

6) Anche per questa estate riuscirai a sopravvivere. Non preoccuparti. :)

 

Se hai domande o curiosità su questo argomento scrivimi: rondelli@psicologoagrigento.it

 

Leggi anche:

Gli attacchi di panico

 

Il mio mondo sotto attacco (Panico)

 

L'omino dell'ansia

 

L'ansia è una nemica da abbattere?

 

 

 

 

Se ti interessa avere aggiornamenti sugli articoli che pubblico, puoi iscriverti alla Newsletter (QUI) in maniera tale che sarò io ad avvisarti sulle novità via mail.

 

 

 

Giacinto Marco Rondelli

INDIETRO

Collegamento alla pagina facebook Icona sito internet google + Icona sito internet Linkedin

Dr. Giacinto Marco Rondelli - Psicologo Psicoterapeuta

Agrigento. Studio: Via Esseneto 64

Tel.: 3291144238. Mail: rondelli@psicologoagrigento.it

Contenuti Giacinto Marco Rondelli 2017

Studio Psicologia Psicoterapia. Dr. Giacinto Marco Rondelli. Ansia da prestazione

Studio Psicologia Psicoterapia. Dr. Giacinto Marco Rondelli. Ansia da prestazione

Studio Psicologia Psicoterapia. Dr. Giacinto Marco Rondelli. Ansia da prestazione

Studio Psicologia Psicoterapia. Dr. Giacinto Marco Rondelli. Ansia da prestazione